Visita Citroën Business tra secondi
citroen euro 6.2

LA NORMA EURO 6.2

Le norme europee antinquinamento "Euro" impongono ai veicoli soglie di emissioni inquinanti da non superare. I limiti vengono regolarmente rivisti al ribasso, gli ultimi in ordine di data sono stati fissati dalla norma Euro 6.2.
Come le precedenti, questa evoluzione stabilisce soglie di emissioni di gas inquinanti NOx (ossidi di azoto), CO (monossido di carbonio), particelle sottili e idrocarburi incombusti. La regolamentazione non stabilisce invece alcun limi te in materia di emissioni di CO2.
La norma Euro 6.2 è applicabile da settembre 2017 per le nuove tipologie di veicoli. Nel settembre 2018 entra in vigore per tutti i tipi di veicoli.

NUOVE MOTORIZZAZIONI

RISPONDERE ALLA NORMA EURO 6.2

BlueHDi_625x400

Citroën ha anticipato le novità a livello di regolamentazione: i suoi modelli sono già tutti omologati e conformi alla normativa Euro 6.2.


Motorisations-625x400-1

In materia di emissioni di NOx, i veicoli equipaggiati con motori Euro 6.2 rispettano con 3 anni di anticipo il coefficiente di conformità 1, 5 (misura RDE- Real Driving Emission) che sarà richiesto a partire da settembre 2020.

GPF_625x400

Con le motorizzazioni PureTech e BlueHDi di nuova generazione Citroën fa un passo avanti sul fronte dell’imminente irrigidimento della norma Euro 6 nel 2020.

Couple2_625x400.

PARALLELAMENTE

ALL’ENTRATA IN VIGORE DELLA NORMA EURO 6.2

A partire dal 1° settembre 2018 diventano obbligatori due protocolli di omologazione: WLTP (Worldwide harmonized Light Vehicle Test Procedure) e RDE (Real Driving Emissions).
Accompagnano la norma Euro 6.2, e rispondono a tre diversi obiettivi:
- Ridurre le emissioni di CO2, principale gas effetto serra responsabile dei cambiamenti climatici,
- permettere ai clienti di prevedere meglio i consumi nell’uso reale a partire dai dati omologati,
- completare le misurazioni su banco di prova mediante test in condizioni reali per determinati inquinanti (per esempio i NOx).

LESSICO

  • Norme Euro

Le norme europee sulle emissioni, dette norme Euro, sono regolamenti dell'Unione europea che stabiliscono i limiti massimi di emissioni inquinanti per i veicoli su ruote. La norma Euro 6.2 è chiamata anche Euro 6.d-TEMP. Nel gennaio 2020, sarà sostituita dalla norma Euro 6.3, detta anche Euro 6.d o Euro 6.d full.

  • NOx,C02, Particelle, CO: Ossido di azoto, Diossido di carbonio, Particelle sottili, Monossido di carbonio

Principali emissioni dei motori termici, le cui soglie sono stabilite dalla normativa europea.

  • WTLP: Worldwide harmonized Light vehicle Test Procedure(Procedura di prova mondiale armonizzata per i veicoli privati e i veicoli utilitari leggeri)

Il WLTP è un nuovo protocollo che permette di misurare il consumo di carburante dei veicoli e le emissioni di CO2 e di altre sostanze inquinanti in condizioni più rappresentative della realtà rispetto a quelle del vecchio protocollo NEDC.  Il WLTP è u no standard di certificazione obbligatoria che riguarda tutti i costruttori automobilistici in Europa.

  • RDE: Real Driving Emissions (Emissioni in condizioni reali di guida)

L’omologazione RDE è una nuova procedura adottata in Europa per completare il WLTP. Contrariamente ai test WLTP che si svolgeranno su banchi di prova, i test RDE  vengono effettuati in condizioni reali durante una prova su strada su un campione rappresentativo di veicoli. Per il momento l’omologazione RDE riguarda soltanto le emissioni di NOx (Diesel) e di particelle (Diesel e Benzina).

 

Top