Covid-19 | LE NOSTRE CONCESSIONARIE SONO APERTE. SCOPRI I NOSTRI SERVIZI ONLINE

Clicca qui.

Visita Citroën Business tra secondi
800x400_Rally

Sette Citroën C3Rally2 in partenza al Rally di Monte Carlo 2021

Citroën Racing torna nel Campionato del Mondo Rally FIA 2021 con una flotta di ben sette vetture della C3Rally2Family che prenderanno il via al leggendario Rally di Monte Carlo. Citroën Racing lavora senza sosta per sviluppare la C3Rally2 di nuova generazione, per offrire ai propri clienti una vettura prestazionale, affidabile e adatta a disputare gare in tutto il mondo.

Questa 89a edizione vedrà la partecipazione della coppia vincitrice dell'edizione 2020, Eric Camilli e Francois-Xavier Buresi, pronta a combattere per il suo titolo WRC2 con il team Sports & You.

Yohan Rossel, membro della #C3Rally2Family e del team francese FFSA Rally, disputerà altre tre gare dopo il Rally di Monte Carlo, con il team Santéloc, che schiera anche l'americano Sean Johnston, con il co-pilota Alexander Kihurani, i quali hanno gareggiato in diverse prove del WRC lo scorso anno. Nicolas Ciamin, 23 anni, della DG Sport parteciperà al suo terzo Rally di Monte Carlo e punta alla stagione WRC3 con Yannick Roche e al Campionato Rally del Belgio.

Anche il campione del Rally di Francia, Yoann Bonato, sempre insieme a Benjamin Boulloud, inizierà la sua stagione con la partecipazione al Rally di Monte Carlo per poi affrontare le 10 gare del calendario del Campionato Rally francese, sempre con il team CHL Sport Auto.

A 9 anni dalla sua ultima partecipazione, il pilota italiano Giacomo Ogliari, con il co-pilota Lorenzo Granai, torna al Rally di Monte Carlo. La coppia belga Davy Vanneste - Kris D'alleine compie il salto al WRC e corre per la prima volta questa gara leggendaria. Competerà poi sul terreno di casa, compresa la gara di Ypres ad agosto.

Una sessione di test organizzata nella regione delle Hautes-Alpes da Citroën Racing all'inizio di gennaio ha permesso a Y.Bonato, N.Ciamin ed E.Camilli di preparare la C3Rally2 per la gara monegasca. Gli equipaggi hanno sfruttato le condizioni stradali tipiche per affrontare la manche inaugurale del WRC 2021 in maniera ottimale. Citroën Racing fornirà a tutti gli equipaggi le regolazioni e i consigli sugli assetti in modo che tutti possano disporre di una C3Rally2 che beneficia degli ultimi sviluppi.

 

HANNO DETTO…

 

Didier Clément, Responsabile Competizione Clienti, Citroën Racing: 

“Il 2020 è stata una stagione senza precedenti, e nonostante le condizioni insolite, siamo molto contenti di essere stati rappresentati da tanti piloti che hanno saputo lottare e vincere ai massimi livelli. Con numerosi titoli nazionali e un titolo mondiale, siamo orgogliosi di lavorare all'evoluzione della nostra vettura e di sostenere tanti equipaggi di talento nel mitico Rally di Monte Carlo. Siamo ai massimi livelli delle competizioni e lavoriamo instancabilmente allo sviluppo per mantenere le prestazioni al top.La stagione 2021 è la continuazione del lavoro fatto nel 2020 in termini di sviluppi e auguriamo ai nostri clienti lo stesso successo dell'anno scorso. Abbiamo equipaggi in grado di dimostrarlo in tutto il mondo. Siamo lieti di vedere la C3Rally2Family ben rappresentata in questa gara d'inizio del 2021.”

  

Eric Camilli - Sports & You – WRC2:

“Sono contento di iniziare l'anno disputando il Rally di Monte Carlo al volante della C3Rally2. Con il sostegno di Citroën Racing e dell'allenatore dell'Olympique Marseille André Villas-Boas, avremo l'opportunità di sfruttare questa gara prestigiosa per una buona causa e far conoscere l'organizzazione Ace Africa. Il mio obiettivo sportivo è vincere. Dopo la sessione di test di inizio gennaio siamo riusciti a mettere a punto la configurazione della vettura per le diverse condizioni che affronteremo in queste prove speciali. Non vedo l'ora di correre su queste strade invernali e sono contento che il mio programma sia stato completato con altre due gare del WRC con Sports & You.”

 

Nicolas Ciamin – DG Sport – WRC3:

“Sono felice di poter beneficiare anche quest'anno del sostegno di Citroën Racing, il che significa che, nonostante le poche gare che ho potuto disputare l'anno scorso, ho fatto un buon lavoro. Poter partecipare ai test mi permette di lavorare nelle migliori condizioni possibili e di fare più pratica di guida. Per il momento, non ho altri programmi confermati dopo il Rally di Monte Carlo, ma stiamo lavorando a un programma completo nel WRC3 e nel Campionato del Belgio.”

Top