Visita Citroën Business tra secondi

CAMPIONATO DEL MONDO RALLY

Il World Rally Championship (WRC) è stato creato nel 1973 dalla Federazione Internazionale dell’Automobile (FIA). Il titolo di campione del mondo rally costruttori viene conferito dal 1973. Il campionato piloti e copiloti è nato invece nel 1979.


Carte_625x350

CALENDARIO 2019 WRC

14 MANCHE DISPUTATE NEL MONDO


La stagione FIA WRC 2019 ha debuttato il 24 gennaio a Monte Carlo e si concluderà il 19 novembre in Australia.
Quest’anno il campionato prevede una nuova prova, il rally del Cile.

Segui le novità Citroën nel WRC nel nostro sito o seguile nei nostri social network.


TERRENI DIFFICILI E VARI

DAI SENTIERI NELLE FORESTE INNEVATE AI PERCORSI SASSOSI DI MONTAGNA

Drapeau-Monte-Carlo_120x80

Manche 1: Rally di Monte Carlo (24 - 27 gennaio)

Dalle Alte Alpi all’entroterra di Nizza, il più antico rally del Mondo affronta le magnifiche strade del sud della Francia. La principale difficoltà è il meteo, decisamente imprevedibile in questo periodo dell’anno.

Drapeau-Suede_120x80

Manche 2: Rally di Svezia (14 - 17 febbraio)

Anche se tracciato su terra ghiacciata, il Rally di Svezia è uno dei più veloci della stagione, grazie al grip offerto dai pneumatici chiodati. Quando sono compatti, i muri di neve sono un punto di appoggio, ma si rischia anche di rimanerci bloccati...

Drapeau-Mexique_120x80

Manche 3: Rally del Messico (7 - 10 marzo)

Con numerose strade di montagna e un’atmosfera fantastica, il Rally del Messico è diventato nel tempo un grande classico del WRC.
...

Drapeau-France_120x80

Manche 4: Rally di Corsica (28 - 31 marzo)

Il Rally di Corsica, nel calendario delle prove del FIA WRC dal 2015, è una prova tracciata principalmente su asfalto. Ci farà scoprire i magnifici paesaggi dell'île de beauté.

Drapeau-Argentine_120x80

Manche 5: Rally d'Argentina (25 - 28 aprile)

Anche quest’anno il Rally d’Argentina sarà senza dubbio apprezzato per la bellezza dei paesaggi che attraversa e per l’atmosfera che saprà dar divertire gli ‘aficionados’ dello sport automobilistico.

Drapeau-Chili_120x80

Manche 6: Rally del Cile (9 - 12 maggio)

Con il suo percorso principalmente su sterrato, questa nuova prova WRC ci riserva parecchie sorprese.
...

Drapeau-Portugal_120x80

Manche 7: Rally del Portogallo (30 maggio - 2 giugno)

Ghiaia e grande spettacolo. Il Rally del Portogallo è assolutamente uno degli appuntamenti più popolari della stagione.
...

Drapeau-Italie_120x80

Manche 8: Rally di Sardegna (13 - 16 giugno)

Le strade veloci e strette, fiancheggiate da cespugli, alberi e pietre non lasciano margine di errore ai piloti impegnati nel Rally di Italia-Sardegna.
...

Drapeau-Finlande_120x80

Manche 9: Rally di Finlandia (1 - 4 agosto)

Strade veloci e tecniche. L’emblematico Rally di Finlandia è uno dei più difficili, in cui nessun errore del copilota sarà perdonato.
...

Drapeau-Allemagne_120x80

Manche 10: Rally di Germania (22 - 25 agosto)

Considerato come la prova su asfalto più dura a fine stagione, il Rally di Germania e le sue imprevedibili condizioni meteorologiche rendono molto difficile la scelta dei pneumatici.

Drapeau-Turquie_120x80

Manche 11: Rally di Turchia (12 - 15 settembre)

I concorrenti affronteranno questa durissima prova su un percorso, principalmente sterrato, che li porterà dalla riva del Mar Mediterraneo alle strade di montagna.
...

Drapeau-UK-1_120x80

Manche 12: Rally di Gran Bretagna (3 - 6 ottobre)

Il Rally di Gran Bretagna è generalmente freddo, umido e brumoso. Ma probabilmente è questo che lo rende sempre così affascinante!
...

Drapeau-Espagne_120x80

Manche 13: Rally di Spagna  (24 - 27 ottobre)

Su asfalto e su terra, il Rally di Spagna è uno dei pochi eventi dell’anno su superfici miste. Per questo impone ai piloti un determinato stile di guida.
...

Drapeau-Australie-1_120x80

Manche 14: Rally d'Australia(14 - 17 novembre)

Il Rally d’Australia, senza dubbio il più esotico della stagione, riserva parecchie sorprese ai piloti. Sarà il rally di chiusura della stagione 2019.

QUALCHE INFORMAZIONE SUL RALLY WRC

La principale differenza tra le prove del Campionato del Mondo Rally è il terreno di gioco. A seconda del Paese, la prova si disputa infatti su sterrato, su asfalto, o sulla neve.

Fatta eccezione per qualche piccola differenza, il programma di ogni rally è sempre lo stesso:

  • Martedì e mercoledì: le due prime giornate sono destinate alle ricognizioni, e permettono agli equipaggi di preparare le note e di studiare la strada.
  • Giovedì è il giorno dello shakedown. Si tratta di una sessione di test, in condizioni reali, prima dell’inizio della competizione vera e propria.
  • Venerdì, sabato e domenica invece sono riservati alla competizione vera e propria, composta da un numero di speciali che va da 15 a 25, nel corso delle quali si affronteranno i piloti in gara.
    Una speciale identifica un tratto di strada, chiuso al traffico, che i piloti devono percorrere quando è il loro turno, il più velocemente possibile. Le differenze tra i tempi cronometrati sono di qualche decimo di secondo.

Per aiutare il pilota nella guida, il suo copilota legge le note, scritte in precedenza durante le fasi di ricognizione, e lo assiste indicando le condizioni della strada.

Tra ognuna di queste speciali o per arrivare al “parco assistenza" le auto da competizione percorrono strade aperte alla circolazione, e devono quindi rispettare le regole del codice della strada.

L’accesso al “parco assistenza” è rigorosamente regolamentato per orari, tempi di intervento dei meccanici, ecc. Per le riparazioni o le regolazioni sull’auto da effettuare al di fuori di questo parco, sono autorizzati solo i piloti e i copiloti, e unicamente con il materiale presente a bordo della loro auto.

Top