Visita Citroën Business tra secondi
Citroen WRC Racing Australia

Una stagione chiusa in crescendo

Citroën Total Abu Dhabi WRT, sul podio in Australia per la quinta volta nella stagione grazie a Mads Ostberg e Torstein Eriksen, ha dimostrato ancora una volta la sua crescita nella seconda metà dell’anno.


FILM DELLA GARA

Mads Ostberg, cresciuto sulle strade scandinave fatte di salite e discese, apprezza particolarmente i rally dal profilo rapido e scorrevole, e l’Australia è proprio uno di questi. Il norvegese, la cui ultima partecipazione è stata in Gran Bretagna, si è posizionato in testa subito alla gara con uno scratch nella PS 3 – Sherwood (26,68 km), la speciale più lunga di venerdì, rimanendoci fino a fine giornata. Anche Craig Breen è andato molto bene in questa prima giornata. Secondo, dietro al compagno di squadra al primo passaggio di Sherwood, ha vinto lo stage al secondo passaggio, confermando il grande equilibrio della C3 WRC su questo terreno molto difficile da trovare nelle prove in Europa. In qualità di ottimo ex pilota di kart, si è dimostrato a suo agio nei due passaggi nella super speciale, prevalentemente asfaltata, concludendo in seconda posizione. Ma all’inizio del giorno successivo, la sua gara ha preso una piega diversa soprattutto a causa dell’acceleratore bloccato, poi per un piccolo errore che ha causato il danneggiamento della sospensione posteriore sinistra, che lo hanno portato in decima posizione. Mads invece, ha cercato di resistere alla concorrenza scatenata, senza mai cedere la testa della gara fino alla terza crono (PS 11) della seconda giornata. Nonostante un primo passaggio nella super speciale (PS 17) sotto alla pioggia, al contrario dei suoi due diretti rivali, la sua costanza e il suo impegno sono stati ricompensati, e sabato sera era a un passo dal podio. Il suo quarto posto, a solo 20”3 dalla posizione che lo precedeva, gli dava ancora delle speranze prima di una tappa annunciata come “dantesca” a causa delle violente perturbazioni meteorologiche. Infatti si è dimostrata fatale per due dei pretendenti al titolo mondiale, ma Mads, in grande feeling con la sua C3 WRC su una superficie a volte simile a una pista di pattinaggio, non si è fatto intimorire. Si è messo subito al riparo da ogni possibile recupero degli avversari, prima di approfittarne per salire in terza posizione nel penultimo settore cronometrato, e firmare il suo secondo podio dell’anno, dopo il secondo posto in Finlandia. La sua performance ha permesso a Citroën Total Abu Dhabi WRT di essere nel trio di testa per la quinta volta nella stagione, dopo Svezia (2°), Messico (3°), Finlandia (2°) e il successo spagnolo. Craig Breen e Scott Martin hanno raggiunto l’arrivo in settima posizione.

TRE DOMANDE A PIERRE BUDAR, DIRETTORE DI CITROËN RACING

Quale è il bilancio di questo ultimo appuntamento?
Molto soddisfacente, grazie a questo nuovo podio sulla scia del successo in Spagna. Abbiamo fatto un’eccellente prima tappa, sfruttando al meglio la posizione in pista per portare le nostre due vetture al comando della gara. E se la giornata di sabato è stata meno fortunata a causa di qualche errore, Mads è comunque riuscito a non perdere di vista il podio. Considerando la tipologia delle speciali e le condizioni meteo, sapevamo che tutto era ancora possibile nella tappa di domenica. Mentre le condizioni di guida obbligavano gli altri ad arrendersi, Mads, in totale sintonia con la C3 WRC, si è mostrato estremamente determinato ed è andato a cercare la terza posizione. È una ricompensa meritata per il team, che ha fatto un lavoro impeccabile per tutta la settimana, nonostante le dieci ore di fuso orario.

Quale analisi può fare di questa stagione 2018 che si è conclusa?
È evidente che abbiamo avuto alti e bassi, ma credo che la seconda parte della stagione sia andata meglio, con i podi in Finlandia (2°), qui, e la vittoria in Spagna. Per questo voglio ringraziare sentitamente sia Mads e Torstein sia Craig e Scott, per quello che hanno fatto. Si sono impegnati al massimo, hanno contribuito a ristabilire la situazione, e abbiamo anche costruito dei forti legami insieme a loro. Si è stabilita una tendenza di fondo nel funzionamento del team, che ci permette di pensare al 2019 con maggiore serenità. Anche se siamo sempre in fase di trasformazione, e dobbiamo lavorare molto per altri progressi, le cose vanno progressivamente al loro posto e nella direzione giusta.

La mente è quindi già al 2019...
In effetti non abbiamo un momento di pausa. Al nostro ritorno in Europa, riprenderemo le prove con i nuovi equipaggi, in modo che loro possano scoprire la C3 WRC e noi possiamo continuarne lo sviluppo. Sappiamo da tempo che lavoreremo insieme, ma le cose ora diventano concrete, è fonte di grande motivazione per tutto il team.

HIGHLIGHT

Venerdì, Citroën Total Abu Dhabi WRT ha fatto una tappa perfetta, con le sue due C3 WRC in testa per la prima volta nella stagione.

Partendo rispettivamente dall’ottava e dall’undicesima posizione, con un clima asciutto finalmente stabile, Craig Breen e Mads Ostberg avevano le carte giuste per andare bene su questo terreno famoso per la sua variabilità. Erano in molti in questa situazione, ma è stato il norvegese a mettersi al comando venerdì sera, seguito a soli 6”8 dal suo compagno di squadra irlandese. Questo dimostra la loro competitività e quella della loro vettura in questa prova. La performance è risultata ancora più bella per il team perché Mads ha disputato cinque delle otto speciali in programma il primo giorno in testa, a dimostrazione della sua regolarità. Craig è riuscito a risalire progressivamente, riuscendo a conquistare la terza posizione, e vincendo uno scratch nel secondo passaggio a Sherwood (26,68 km), la Speciale più lunga della tappa. È riuscito comunque a mantenere il suo sforzo nelle ultime due super speciali per strappare una seconda posizione provvisoria.

Top