Visita Citroën Business tra secondi
Citroen weekend

Un weekend molto istruttivo

Secondi migliori performer e autori di tre scratch, Craig Breen e Scott Martin hanno concluso al terzo posto questa gara di preparazione al Rally di Finlandia (26-29 luglio).


Per affrontare le speciali ultra veloci della Finlandia, prossimo appuntamento del calendario WRC, bisogna essere molto sicuri di sé, e questa prova è stata un’iniezione di fiducia per Graig Breen. Disputato come preparazione della Finlandia, come fatto anche da due degli altri tre team regolarmente impegnati nel Campionato Mondiale, il Rally di Estonia ha visto l’irlandese conquistare il terzo posto e avere la grande soddisfazione di essere il secondo miglior performer dietro al pilota di casa Ott Tänak, con tre migliori tempi. Segno che le modifiche effettuate in gara sulla C3 WRC, per renderla sempre più precisa ed equilibrata, sono state efficaci. Craig si è piazzato al secondo posto nella crono d’apertura, prima di conquistare il suo primo scratch in PS 5. Di nuovo il più veloce in PS 8, ha chiuso la prima tappa con un ottimo secondo posto. Sfortunatamente, un ritardo al controllo orario di domenica gli è costato una penalità e una posizione ma ciò non gli ha impedito di essere ancora il più veloce al primo passaggio in Prangli (17,05 km), la PS più lunga del rally. Oltre a raccogliere dati preziosi, la prova generale del Rally di Finlandia ha permesso a Citroën Total Abu Dhabi WRT di valutare diverse soluzioni di set-up, per prepararsi al meglio alla prossima sfida del WRC.

HANNO DETTO

Pierre Budar, Direttore di Citroën Racing

«La Finlandia è un rally atipico, che richiede un set-up diverso da quello a cui siamo abituati su terra. Lo scopo della nostra partecipazione su un fondo simile era anche quello di approfittare della grande varietà di strade a nostra disposizione in Estonia per regolare i set-up in vista delle prove specifiche in programma la prossima settimana.

Craig si è tenuto sempre a circa un decimo di secondo al chilometro da Tänak, che conosceva il percorso molto meglio e che sarà senza dubbio un avversario impegnativo in Finlandia: possiamo dire che la missione è compiuta».

Craig Breen

«È stato un ottimo fine settimana, che ci ha permesso di raccogliere dati utili e ci ha dato molta fiducia. Nello shakedown di venerdì abbiamo trovato un buon set-up e ci abbiamo lavorato chilometro dopo chilometro, per essere sempre più veloci. Sono molto contento del lavoro fatto e non vedo l’ora di perfezionarlo nei test pre-Finlandia».

Top