Visita Citroën Business tra secondi
Citroen WLTP

Tutti i modelli di autovetture Citroën omologati secondo il protocollo WLTP

Tutti i modelli di autovetture Citroën sono ora omologati secondo il protocollo WLTP, più severo e più vicino alle condizioni reali di utilizzo del cliente. Il Marchio propone quindi un’ampia gamma di motorizzazioni performanti e virtuose, dotate delle tecnologie più efficaci come la SCR « Selective Catalytic Reduction » nel Diesel BlueHDi e il GPF, il filtro antiparticolato benzina, sui motori a iniezione diretta. Queste scelte soddisfano i requisiti in vigore al 1° settembre 2018 e anticipano le prossime restrizioni delle norme antinquinamento.


« L’obiettivo  di Citroën, ispirato ai nostri clienti, è fornire risposte concrete che migliorino la vita quotidiana. In termini di consumi e di emissioni questo significa fare scelte tecnologiche forti e anticipare le normative, come con la SCR (Selective Catalytic Reduction) per il Diesel e il GPF (filtro antiparticolato benzina) sui motori a iniezione diretta benzina. Significa anche rafforzare la trasparenza dell’informazione al cliente, con un approccio di misurazione in utilizzo reale avviato con T&E e FNE dal 2016, e  un’ adesione chiara al nuovo protocollo WLTP. Proporre già oggi, su tutti i nostri modelli, motorizzazioni omologate secondo il WLTP è indicativo del nostro impegno nei confronti dei  clienti di proporre modelli performanti e virtuosi, per guidare in totale confort ». Linda Jackson – Citroën CEO

A partire dal 1° settembre 2018 il protocollo di omologazione cambia, per avvicinarsi maggiormente al ciclo di consumo in utilizzo reale, permettendo al cliente di prevedere meglio i consumi sulla base di dati omologati. Il nuovo protocollo WLTP (Worldwide harmonized Light Vehicle Test Procedure) si applica a tutte le autovetture commercializzate nell’Unione Europea. Si basa su cicli di guida realistici, in condizioni molto simili alle reali condizioni di utilizzo per distanza percorsa, velocità media, tempi di arresto e temperatura. Questi test permettono di ottenere valori di consumi ed emissioni omologati più rappresentativi dell’utilizzo cliente e della configurazione precisa del veicolo. Inoltre, i risultati ottenuti sui banchi prova per le emissioni di CO, NOx e particolato sono verificati su strada in condizioni reali.

Oggi tutti i modelli della gamma Citroën sono omologati secondo il protocollo WLTP, per offrire al cliente una gamma di motorizzazioni completa, performante e virtuosa, che corrisponde alle sue esigenze.

Citroën conferma quindi l’impegno del Marchio che si ispira ai suoi clienti, vicino al loro modo di vivere l’auto. Con l’intento di fornire un’informazione più rappresentativa della realtà, il Marchio aveva anticipato il nuovo protocollo WLTP, un ciclo più rigido e più vicino alle condizioni di utilizzo del cliente attraverso la procedura T&E avviata nel 2016. Per migliorare la trasparenza e informare sempre meglio i suoi clienti, Citroën pubblica nel suo sito i consumi dei suoi modelli sin dal 2016 e le relative emissioni di NOx in condizioni di utilizzo reali dal marzo 2018, secondo un protocollo studiato con le ONG (T&E e FNE) e certificato da un organismo terzo indipendente (Bureau Veritas)

Con l’omologazione di tutti i suoi modelli, Citroën offre al cliente una proposta di motorizzazioni estesa, in linea con le sue esigenze. Motorizzazioni benzina PureTech e Diesel BlueHDi di nuova generazione, che anticipano le future restrizioni della norma del 2020 e beneficiano delle tecnologie più efficaci in termini di antinquinamento. I modelli Citroën propongono infatti le recenti innovazioni di Groupe PSA come l’SCR (Selective Catalytic Reduction) sulle motorizzazioni Diesel BlueHDi, o il GPF, un filtro antiparticolato inedito sui motori benzina a iniezione diretta.

Top