Visita Citroën Business tra secondi
Citroen Sebastien Loeb

Sébastien Loeb porta Citroën alla vittoria

Con una scelta di pneumatici coraggiosa e indovinata, seguita da una prestazione magistrale nelle ultime quattro speciali del Rally di Spagna, Sébastien Loeb e Daniel Elena hanno conquistato la 79ª vittoria della loro incredibile carriera nel WRC. Hanno anche rivendicato la prima vittoria della stagione del Citroën Total Abu Dhabi WRT, la sua 99ª nel WRC. Con questa vittoria, il team Citroën rimane imbattuto in Catalogna per il secondo anno consecutivo! Craig Breen e Scott Martin, dopo aver ritrovato nuovamente il ritmo, hanno terminato al nono posto mentre Khalid Al Qassimi e Chris Patterson hanno apprezzato la loro ultima giornata di gara della stagione, terminando al 21° posto.


Con la pioggia incessante di domenica mattina sul parco assistenza, è stata molto forte la tentazione di fare la scelta più sicura e optare per le gomme slick soft Michelin per la prima speciale dell’ultima giornata di gara (61,70 km in 4 Prove Speciali).

Ma il Citroën Total Abu Dhabi WRT ha dato prova per l’ennesima volta di tutta la sua competenza nell’analisi del meteo, prevendendo, al contrario degli avversari, che il terreno si sarebbe asciugato: grazie anche al tecnico Michelin che ha collaborato con la squadra, Sébastien Loeb è stato l’unico a scegliere quattro gomme slick hard. Lo straordinario pilota alsaziano ha saputo farne buon uso e ha dimostrato tutto il suo talento siglando due scratch consecutivi e arrivando all’assistenza di metà giornata con 7''1 di vantaggio sul secondo! Uno spegnimento del motore per Loeb al passaggio della celebre rotonda Riudecanyes (SS 17) ha permesso a Sébastien Ogier di ridurre il distacco a 3''6 alla partenza dell’ultima PS. Ma il nove volte campione del mondo non ha mollato la presa ed è riuscito ad aggiudicarsi la 79ª vittoria della sua carriera nel WRC, dopo oltre cinque anni dall'ultima (Argentina 2013), con 2'’9 di distacco. Questa è anche la prima vittoria della stagione per il team Citroën, dopo tre podi (2ª in Svezia, 3ª in Messico e 2ª in Finlandia).

Non avendo possibilità di risalire la classifica, Craig Breen ha riacquistato fiducia dopo le disavventure di sabato, terminando il Rally al nono posto.

Khalid Al Qassimi, invece, ha sfruttato al massimo le condizioni stradali più costanti per divertirsi il più possibile alla guida, portando a termine la sua ultima gara dell'anno in ventunesima posizione, con la soddisfazione di non aver commesso errori.
 

HANNO DETTO

Sébastien Loeb
"È stata una gara molto combattuta fino alla fine, e capire di aver vinto all’arrivo dell’ultima PS è stata un’emozione incredibile! Sono davvero contento di essere riuscito a vincere di nuovo dopo tutti questi anni, perché i miei avversari non sono stati certo fermi ad aspettarmi e corrono veramente al massimo dal primo all’ultimo metro. Ho dovuto ambientarmi in fretta al fondo, sia su terra venerdì, sia sull’asfalto bagnato sabato. Domenica abbiamo sfruttato l’ottima scelta degli pneumatici e poi abbiamo tenuto duro, nonostante un piccolo errore. Ora come ora, visto com’è andata la gara, direi che forse è stata la vittoria più bella della mia vita e sono contento di aver fatto questo regalo a una squadra che lo merita davvero tanto".

Craig Breen
"Per noi è stato un week-end difficile, anche se abbiamo dimostrato di poter essere veloci, soprattutto su terra. Purtroppo abbiamo perso molto nei testa-coda. Domenica non avevamo speranze di rimontare ma abbiamo ritrovato il piacere di guidare, che era il nostro obiettivo per poter affrontare il rally d’Australia nel miglior stato d’animo possibile".

Khalid Al Qassimi
"Con questo tempo imprevedibile, per me non è stata una gara molto facile. Ma su terra abbiamo migliorato giro dopo giro e, per quanto riguarda l’asfalto, se sabato non ero a mio agio sul bagnato, domenica ho ripreso fiducia".

Top