Visita Citroën Business tra secondi
Citroen WRC

100 anni di avventure sportive e l’obiettivo della centesima vittoria nel WRC

Sin dalla fondazione, avvenuta nel 1919, Citroën ha sempre coniugato con successo produzione industriale, innovazione e competizione, accompagnate dalla concezione dello sport come avventura ed epopea. Il Citroën Total World Rally Team, erede di questa filosofia che ha guidato le celebri crociere immaginate da André Citroën, vuole conquistare quest’anno il centesimo successo nel wrc, degna celebrazione del centenario della marca.


1931 – LA CROCIERA GIALLA
Il 4 aprile, due gruppi di autocingolati C4 e C6 imboccano la Via della Seta e dieci mesi e 12.115 km più tardi, il 12 febbraio 1932, raggiugono Pechino. Questa iniziativa, di risonanza mondiale, nata sull’onda dell’entusiasmo della Traversata del Sahara (1922-1923) e della Crociera Nera (1924-1925), dimostra le prestazioni e l’affidabilità delle Citroën.

1933 - I RECORD DELLA ROSALIE
A Monthléry Citroën si fa notare facendo incetta di record con la Rosalie e con i 300.000 chilometri percorsi in 134 giorni (93 km/h di media) dalla Rosalie 8 CV quattro cilindri.

1959 – PRIMA GRANDE VITTORIA DELLA DS          
Oltre al look inimitabile e alle tecnologie innovative, la DS dimostra di essere un “animale da gara”. Il primo successo di rilievo è al Rally di Montecarlo del 1959, a cui seguiranno altri successi nelle competizioni fino al 1974.

1970 – LA 'DEUDEUCHE', SIMBOLO DI EVASIONE
All’inizio degli anni 70, la 2CV rappresenta l’evasione, con i raid lanciati dalla Marca: Parigi – Kabul – Parigi (1970), Parigi – Persepolis – Parigi (1971) e il Raid Africa, da Abidjan a Tunisi (1973). La nascita della 2CV Cross del 1972 permetterà a molti di affrontare le competizioni a un costo contenuto.

1989 – L’INIZIO DELL’ERA RALLY-RAID
Citroën Sport si lancia nella Parigi -Dakar e Ari Vatanen conquista la vittoria già alla prima partecipazione del 1991. Il palmares si arricchirà di altri tre successi nella prova regina del rally raid, con Pierre Lartigue nel 1994, 1995 e 1996. Le formidabili  ZX Grand Raid si aggiudicheranno 36 vittorie in 42 gare, e cinque coppe del mondo FIA di rally raid costruttori e piloti (Pierre Lartigue dal 1993 al 1996, Ari Vatanen nel 1997).

1998 – IL RITORNO AL RALLY CLASSICO
La Xsara Kit-Car due ruote motrici, schierata nel 1998, vince nel WRC (Catalogna e Corsica 1999) contro le 4 WD di allora, con Philippe Bugalski e Jean-Paul Chiaroni, dando via alla grande epopea Citroën nel WRC.

2001 – LA XSARA, PRIMA WRC CITROËN
Con la Xsara WRC entrata in scena nel 2001 e vittoriosa a partire dal Tour de Corse dello stesso anno, guidata da Jesus Puras, il team del Double Chevron passa a un livello superiore. La sua prima stagione completa nel campionato del mondo (2003)  è coronata dalla conquista del titolo costruttori.

La Xsara WRC raccoglierà un totale di 32 vittorie e altri due titoli costruttori  (2004 e 2005). Sébastien Loeb ed il copilota Daniel Elena vincono i primi tre (2004, 2005, 2006) dei loro nove titoli mondiali consecutivi.

2007 – LA C4 WRC
La vettura consegna a Citroën tre nuovi titoli mondiali (2008, 2009, 2010) ed ulteriori 36 vittorie, due delle quali (in Portogallo e Giappone 2010) con Sébastien Ogier e Julien Ingrassia, allora agli inizi della carriera.

2011 – LA DS3 WRC
Con questa nuova generazione di WRC 1600 turbo, Citroën è campione del mondo per la settima e ottava volta (2011, 2012), ed incamererà altri 26 successi. Nel 2011 Sébastien Ogier e Julien Ingrassia se ne aggiudicano cinque: Portogallo, Giordania, Acropoli, Germania e Francia –Alsazia.

2014 – IL WTCC
Pur partecipando al WRC, Citroën decide di cimentarsi nel WTCC con la C-Elysée. Dal 2014 al 2016, il team farà una vera e propria razzia, con tre titoli costruttori, tre titoli piloti per José- Maria Lopez, 50 vittorie in 69 gare e 31 pole in 35 qualifiche.

2017 – IL RITORNO NEL WRC CON LA C3
Dopo questo intermezzo in circuito, Citroën torna alla sua disciplina preferita, il WRC, questa volta con una C3 WRC, sviluppata secondo un regolamento ancora più intrigante (più potenza, più aerodinamica), aprendo un nuovo capitolo coronato dal successo a tre riprese: Messico e Catalogna 2017, Catalogna 2018.

Top