Visita Citroën Business tra secondi
valentino-min

Il Nuovo SUV Citroën C5 Aircross al Parco Valentino 2019

Alla quinta edizione del Parco Valentino, la Marca Citroën è rappresentata:

  • dal suo modello di punta, il Nuovo SUV Citroën C5 Aircross esposto all’interno del Parco
  • da una selezione di 100 suoi modelli iconici che i Club Citroën italiani raduneranno qui per celebrare il centenario del Double Chevron nella giornata di sabato 22 giugno



Parco Valentino è uno degli eventi automotive più importanti in Italia. L’edizione di quest’anno, quinta della serie, si svolgerà a Torino dal 19 al 23 giugno 2019, con una previsione di oltre 600mila visitatori.

Confermati i criteri originali di questa manifestazione: ingresso gratuito al pubblico, orario prolungato fino alle 24, esposizione all’aperto di novità e anteprime automobilistiche lungo i viali di quello che, nel secondo dopoguerra fu il circuito del Gran Premio del Valentino in cui si sfidarono piloti entrati nella storia come Tazio Nuvolari ed Alberto Ascari.

All’edizione 2019 della manifestazione torinese, la Marca Citroën sarà rappresentata dal suo modello di punta, lanciato da poco sul mercato: Citroën C5 Aircross, il SUV di nuova generazione, ispirato dalle aspettative dei clienti.

Il Nuovo SUV Citroën C5 Aircross si distingue per design originale e personalità decisa. Propone un’offerta di personalizzazione inedita con 30 combinazioni per gli esterni.

In linea con il programma Citroën Advanced Comfort®, Nuova C5 Aircross è il SUV che si distingue nel suo segmento per modularità e comfort. Dotato di Sospensioni con Smorzatori Idraulici Progressivi® (Progressive Hydraulic Cushions®) e sedili Advanced Comfort, propone una nuova esperienza a bordo tipicamente Citroën.

Offre una modularità di riferimento con 3 sedili posteriori individuali scorrevoli, ripiegabili e inclinabili, oltre a un bagagliaio Best in Class da 580 L a 720 L.

Moderno e tecnologico, Nuovo SUV C5 Aircross propone 20 sistemi di assistenza alla guida, tra cui Highway Driver Assist, dispositivo di guida autonoma di livello 2, o il Grip Control con Hill Assist Descent per una reale versatilità di guida su diversi fondi stradali, oltre a 6 tecnologie di connettività, tra cui la ricarica wireless per smartphone.

Il Nuovo SUV Citroën C5 Aircross mette a disposizione della clientela la scelta fra quattro motorizzazioni dalle elevate prestazioni unite a bassi consumi e ad emissioni molto contenute: due sono benzina della serie PureTech (PureTech 130 S&S e Puretech 180 S&S EAT8) e due sono diesel, BlueHDi 130 S&S, anche con cambio automatico EAT8, e il BlueHDi 180 S&S EAT8.

Quattro anche gli allestimenti (Live, Feel, Shine e Business), con prezzi compresi fra i 25.700 della versione Live con motorizzazione PureTech 130 S&S ed i 37.200 euro della versione top di gamma, Shine, abbinata al motore BlueHDi 180 S&S EAT8.

Il Nuovo SUV C5 Aircross sarà il primo veicolo Citroën a disporre di una versione Plug-In Hybrid PHEV dall’inizio del 2020.

La vettura esposta sullo stand è la versione top di gamma, Shine, con motorizzazione BlueHDi 180 S&S EAT8 con colore carrozzeria Pearl White e Pack Color Red.

 
100 Citroën storiche per celebrare 100 anni della Marca

Alla quinta edizione del Parco Valentino, Citroën sarà rappresentata, nella giornata di sabato 22, da una selezione di 100 veicoli, a simboleggiare altrettanti anni di vita della Marca, radunati qui dai Club Citroën italiani per celebrare il centenario del Double Chevron. L’evento, denominato “100 Citroën per 100 anni” rappresenta il raduno nazionale dei Club italiani, nell’attesa del raduno Internazionale che si terrà dal 19 al 21 luglio a La Ferté Vidame, nei pressi di Parigi.

I 100 veicoli della storia di Citroën si daranno appuntamento ai Murazzi, lungo la sponda del Po, per poi procedere per le vie del centro, successivamente raggiungere la storica Palazzina di caccia di Stupinigi e, infine, sfilare nella suggestiva parata in notturna in Via Po.

L’iniziativa è organizzata dal R.I.A.S.C., il Registro Auto Storiche Citroën, con il coordinamento del Centro Documentazione Storica Citroën.

I Club partecipanti all’evento “100 Citroën per 100 anni” sono: il Club Pluriel Italia, l’IDéeSse Club, il Club GS Italia, il Club Italia Bicilindriche Citroën, il CX Club Italia, il Club 2 CV Citroën e Derivate Italia, eXtreMe - XM Club Italia, l’SM Club Italia.

La sfilata sarà uno spettacolo imperdibile, a partire dalle auto più anziane, tra cui una 10HP Tipo A del 1919, identica a quella consegnata al primo cliente Citroën, poi una Traction Avant, ammiraglia presentata nel ’34, capolavoro di Flaminio Bertoni e prima auto di grande serie dotata di trazione anteriore. A seguire i furgoni HY (ce ne sarà anche uno appartenuto ai Pompieri francesi!), il veicolo commerciale tecnologicamente avanzato prodotto dal 1947 al 1981. Non mancherà una nutrita rappresentanza della simpatica 2CV e delle sue derivate: Dyane, AMI6, Méhari ma anche i furgoncini Acadiane ed AK, su base 2CV. Le ID, D e DS, costruite tra il 1955 ed il 1975, saranno presenti in versione berlina e cabriolet accanto a dieci SM, la filante coupé sportiva e performante presentata nel 1970 assieme alla GS, anch’essa presente in versione berlina e break assieme all’evoluzione GSA. Non mancheranno le berline CX, prodotte tra il 1974 ed il 1989, tra di loro ben quattro lussuose Prestige a passo allungato ed una TRD Turbo 2, a lungo l’auto Diesel più veloce del mondo, così come una decina di XM, l’ammiraglia prodotta tra il 1989 ed il 2000. La compagine sarà completata da alcune C3 Pluriel, la trasformista di casa Citroën, prodotta negli anni ‘2000 e oggi entrata nel cuore degli appassionati del Club italiano di riferimento, oltre a una C6, la berlina tecnologica lanciata nel 2005 e che, con C3 Pluriel, condivide lo status di “instant classic”. Tutte vetture così particolari che non devono invecchiare prima d’entrare nella storia.

La storica sfilata lungo i viali torinesi si completerà con una scenografia originale e sorprendente per celebrare il centenario della Marca, ispirata al genio creativo e comunicativo di André Citroën, in particolare quando nel 1922 nei giorni precedenti la settima edizione del Salone dell’Auto di Parigi, invitò a guardare il cielo (“Regardez le ciel”). Puntuale, all’apertura del Salone, un aereo volò su Parigi scrivendo con lettere di fumo il nome Citroën, che si estendeva per una lunghezza di 5 km…

Dunque a Torino nella serata di sabato 22 giugno, guardate il cielo…

Top