Visita Citroën Business tra secondi
CAR_DESIGN_AWARD-min

Il design Citroën premiato con il Car Design Award

Nell’anno del suo centenario, la Marca Citroën vince il prestigioso premio “Car Design Award 2019” nella categoria “Brand Design Language”. La cerimonia di premiazione è avvenuta il 19 giugno nel Salone d’Onore del Castello del Valentino, a Torino. Il premio è stato ritirato, in rappresentanza di Citroën, da Cyril Pietton, Responsable Design Exterieur Citroën.


«Citroën ha evoluto il linguaggio di design anticonformista nato con C4 Cactus e i suoi Airbump in una filosofia di design più appetibile, creata per dare al marchio francese un family feeling allegro e vivace, che ora comprende la C3, così come i SUV C3 Aircross e C5 Aircross. Citroën utilizza anche brillantemente il bicolore per distinguere le vetture della sua gamma nel panorama dei marchi generalisti, andando ben oltre la semplice connotazione del Double Chevron sul frontale».


Con questa motivazione la giuria, composta da rappresentanti di alcune tra le più prestigiose testate automotive mondiale, ha assegnato il Car Design Award 2019 a Citroën per la sezione Brand Design Language, «riconoscimento assegnato al team di design che meglio ha lavorato alla consistenza e alla trasversalità del linguaggio formale del marchio sull’intera gamma prodotto».

La cerimonia di premiazione si è svolta a Torino, in occasione della giornata di apertura della quinta edizione del Parco Valentino. L’ambito trofeo è stato ritirato da Cyril Pietton, Responsable Design Exterieur Citroën, consegnato da Silvia Baruffaldi, Direttore di Auto &Design e Presidente di Giuria del premio “Car Design Award 2019” e da Andrea Levy, Presidente del Comitato Organizzatore di Parco Valentino.

Car Design Award nasce nel 1984 per premiare due categorie: progetti di vetture di serie e prototipi di ricerca. Nella rinnovata edizione degli anni 2000 se ne aggiunge una terza, Brand design language, quella che quest’anno ha visto primeggiare Citroën tra dieci finaliste.

Con C3, il SUV C3 Aircross, C4 Cactus berlina ed il nuovo SUV C5 Aircross, Citroën prosegue l’innovazione che ha caratterizzato i 100 anni della sua storia, migliorando il comfort e la libertà di movimento. Una gamma forte e coerente, che coniuga design iconico, visione eccezionale e di comfort, risultato di 100 anni di esperienza.

 
L’inizio fu C4 Cactus

Era il 2014 e con l’anticonformista C4 Cactus Citroën dava il via a una rivoluzione stilistica che in quattro anni avrebbe rivoluzionato la sua gamma, permettendo nello stesso tempo l’introduzione di prodotti completamente nuovi, come i SUV C3 Aircross e C5 Aircross.

Una strategia stilistica precisa, raggiunta nelle due più recenti proposte del marchio seguendo alcuni canoni prestabiliti, come la ricerca di un design riconoscibile, quello di un cofano motore dalle forme piene ma, grazie in particolare alle superfici curvilinee, moderno.

Di fondamentale importanza, poi, è il tetto flottante, che alleggerisce la presenza della vettura su strada e nella vista laterale. La soluzione è nel colore scuro dei montanti, a segnare una divisione netta tra corpo e parte superiore.

Completa il quadro un'ampia zona dedicata ai finestrini che migliora la visibilità e facilita il passaggio della luce all’interno dell’abitacolo. Piccoli ma intelligenti accorgimenti stilistici contribuiscono quasi a mimetizzare il montante C - quello posteriore - che quasi non si nota.

Top