Visita Citroën Business tra secondi
racing

Citroën rimane reattiva nonostante le difficoltà

Dopo una partenza perfetta, al comando della gara, Sébastien Ogier e Julien Ingrassia purtroppo sono incappati in una panne idraulica, che ha tolto loro praticamente ogni speranza di vittoria. Esapekka Lappi e Janne Ferm sono stati costretti al ritiro a causa di un problema al motore. Una giornata difficile per un team arrivato in Spagna determinato a battersi strenuamente.

  • Unica gara su fondo misto terra/asfalto nel calendario WRC, il Rally di Spagna è iniziato venerdì su terra, con circa centotrenta chilometri cronometrati da percorrere nella giornata, la più lunga in programma nel weekend. I momenti culminanti erano i due passaggi sulla Speciale in passato denominata Terra Alta, ribattezzata La Fatarella – Vilalba (38,85 km), i cui numerosi chilometri su asfalto, molto tecnici, da percorrere con pneumatici da sterrato, sono spesso determinanti.
  • Sébastien Ogier e Julien Ingrassia, con la saggia scelta di 4 pneumatici Michelin a mescola media e 1 a mescola dura per compensare lo svantaggio della loro seconda posizione in partenza su questo fondo destinato a essere “spazzato”, hanno conquistato subito il primo scratch. Segno della loro grande determinazione a battersi con tutte le forze per il campionato. Ma un’avaria idraulica all’inizio della PS 2 ha compromesso l’uso del servosterzo, poi della paletta del cambio sul volante, facendo loro perdere oltre 3’30’’ al termine delle speciali della mattina. Tutta la squadra del Citroën Total World Rally Team ha dimostrato ancora una volta determinazione e abilità ripristinando la C3 WRC nei quaranta minuti dell’assistenza di metà giornata, permettendo così all’equipaggio francese di ritornare a correre nel pomeriggio. I sei volte campioni del mondo hanno concluso la giornata in 17a posizione e ora tenteranno di risalire in classifica.
  • Con un ritmo gradualmente crescente, Esapekka Lappi e Janne Ferm sono arrivati al parco assistenza di metà giornata a soli 12’’ dal leader provvisorio. Ma quando si trovavano a soli 4’’ dal podio, un problema al motore ha costretto i due finlandesi al ritiro per il week end.
  • Per affrontare le due prossime giornate di gara su asfalto, i meccanici hanno portato a termine l’arduo compito di modificare la configurazione delle auto in solo un’ora e un quarto di assistenza. Domani toccherà agli equipaggi affrontare i 121,72 chilometri cronometrati su tracciati dalle caratteristiche molto simili a un circuito.

 

HANNO DETTO…                             

Pierre Budar, Direttore di Citroën Racing

“Giornata molto difficile per noi, soprattutto dopo tutti gli sforzi fatti da tutto il team per arrivare nelle migliori condizioni possibili. Anche se compromessa, la partita del campionato non è ancora completamente persa per Sébastien e Julien. Cercheremo di trarre il meglio dall’esperienza di questa giornata, ma per ora restiamo compatti e reattivi in questo momento difficile.”

Sébastien Ogier, Pilota del Citroën Total WRT

“Ho perso l’uso del servosterzo praticamente alla partenza della PS2, poi della leva delle marce e del differenziale centrale. Ho finito con le vesciche alle mani, perché è un’impresa impossibile guidare queste auto senza servosterzo. Naturalmente è un peccato perché la volontà c’era, la scelta dei pneumatici era giusta e il nostro miglior tempo aveva confermato le nostre buone sensazioni. Stasera domina la delusione, ma siamo dei professionisti, siamo abituati a non mollare mai e tireremo le somme solo alla fine del rally.”

Esapekka Lappi, Pilota del Citroën Total WRT

“Sono deluso da questa conclusione anticipata, visto che fino a quel momento la mia giornata era stata costante e solida in termini di velocità. Gli scarti erano ridotti, la lotta si preannunciava avvincente e mi sentivo veramente a mio agio al volante della mia C3 WRC. Adesso non vedo l’ora di essere in Australia per concludere la stagione nel miglior modo possibile."

 

CLASSIFICA GIORNO 1  

 

  1. Loeb / Elena (Hyundai i20 WRC) 1h21’24’’7
  2. Neuville / Gilsoul (Hyundai i20 WRC) +1”7
  3. Sordo / Del Barrio (Hyundai i20 WRC) +7”6
  4. Meeke / Marshall (Toyota Yaris WRC) +13”0
  5. Tänak / Järveoja (Toyota Yaris WRC) +21”7
  6. Latvala / Anttila (Toyota Yaris WRC) +30”1
  7. Evans / Martin (Ford Fiesta WRC) +44”0
  8. Suninen / Lehtinen (Ford Fiesta WRC) +51”8
  9. Katsuta / Barritt (Toyota Yaris WRC) +1’50”3
  10. Ostberg / Eriksen (Citroën C3 R5) +2’59”8 (1o RC2 & WRC2Pro)

17. Ogier / Ingrassia (Citroën C3 WRC) +4’01”4

 

 

INFORMAZIONI MEDIA

FOTO LIBERE DA COPYRIGHT DISPONIBILI SU:

media.citroenracing.com Credits foto: @World

www.redbullcontentpool.com

 

BEST OF VIDEOS:

Instagram: @CitroenRacing

YouTube: youtube.com/user/citroenwrt

 

INFO LIVE BY CITROËN RACING:

C3 WRC LIVE su Facebook, giovedì, venerdì e sabato sera: facebook.com/citroenracing

Live Twitter durante la gara: @CitroenRacing

Notizie flash inviate su Smartphone via WhatsApp: http://bit.ly/2FuO3MV

Top