Visita Citroën Business tra secondi
differenze tra suv e crossover

SUV e Crossover

SUV e Crossover rappresentano due tipologie di veicoli che, a prima vista, sembrano presentare le medesime caratteristiche, soprattutto per occhi poco esperti.
In realtà, pur non mancando le similitudini, appartengono a due categorie ben distinte tra loro. La differenza tra SUV e Crossover è nei dettagli.

SUV (Sport Utility Vehicle)

Con il termine SUV, acronimo di "Sport Utility Vehicle", si definisce un veicolo di dimensioni imponenti, dalle elevate prestazioni, dotato di finiture di lusso, di assetto rialzato e, a partire dagli ultimi anni, di trazione integrale. Il termine "Utility" nel nome è legato alla presenza di interni ampi, progettati per garantire il massimo comfort a chi si trova a bordo, e alla grande capacità di carico. La "sportività", invece, fa riferimento all'ottimo comportamento del SUV come fuoristrada. A favorire il suo utilizzo su percorsi fuoristrada sono l'assetto rialzato, le ruote maggiorate e la disponibilità di 4 ruote motrici. L'assetto rialzato, in particolare, pone il veicolo ad una maggiore distanza dal suolo, offrendo una visione panoramica a chi si mette alla guida. Di conseguenza viene garantito un controllo ottimale del mezzo in qualsiasi situazione, a tutto vantaggio della sicurezza. È importante porre l'attenzione sull'elemento che differenzia i SUV dai classici fuoristrada, ossia il telaio. Nel caso dei SUV, quest'ultimo presenta una scocca portante, e non la tradizionale scocca a longheroni.

Crossover

Passando ai Crossover, conosciuti anche come CUV (acronimo di Crossover Utility Vehicle), tali veicoli dal punto di vista estetico assumono come modello di riferimento veicoli già presenti sul mercato. Da qui la scelta del nome "crossover" che, in italiano, assume il significato di "accavallare", inteso, in questo ambito, come "incrociare" o "unire". Generalmente, a fornire gli spunti ai Crossover sono solitamente berline e Gran Turismo, Station Wagon e Multi Purpose Vehicle. Rispetto a tali veicoli è il telaio a differenziarsi maggiormente, risultando decisamente più alto da terra. Messi a confronto con i SUV, i Crossover, pur non rinunciando al piano rialzato, beneficiano di una maggiore maneggevolezza. Sono più indicati, pertanto, per chi è solito guidare su più tipologie di tracciati, offrendo una guidabilità ottimale sia nel traffico urbano che su strade extraurbane. Le dimensioni più ridotte (sia in lunghezza che in altezza) rispetto ai Suv assicurano un peso complessivo inferiore; questo, ad ogni modo, non ha ripercussioni a livello di potenza del motore. Le prestazioni sono brillanti anche su percorsi "off road", ma a sorprendere sono soprattutto stabilità e manovrabilità in città. Negli ultimi anni sono apparsi sul mercato i cosiddetti "Crossover SUV". Pur avvicinandosi esteticamente al concetto di SUV, tali veicoli non potevano fare affidamento, almeno fino a poco tempo fa, sulle 4 ruote motrici. Nei crossover di nuova generazione, invece, ha iniziato a diffondersi la trazione integrale. La scelta tra SUV e crossover è legata, oltre che al budget a disposizione, alla valutazione di alcuni aspetti, dimensioni e prestazioni in primis.

SUV e Crossover nel mercato automobilistico

Nel 2017 il settore auto ha confermato la tendenza positiva iniziata 3 anni prima, facendo registrare una crescita delle immatricolazioni, rispetto al 2017, pari al 3%. Le vendite di SUV e Crossover a ruote alte sono state determinanti, fungendo da vero e proprio traino per il settore, permettendo a quest'ultimo di raggiungere cifre simili al periodo pre-crisi. Tra gennaio e novembre 2017 il segmento dei SUV ha visto un aumento delle vendite del 21%. Se negli Stati Uniti SUV e Pick up hanno ormai superato il 50% delle auto vendute, il mercato Europeo gode di un notevole potenziale di crescita. I 4,6 milioni di SUV immatricolati nel 2017 rappresentano il 29% del totale del settore auto. A favorire questi risultati è sicuramente l'ampiezza della proposta. Il segmento dei SUV è ormai suddivisibile in 4 "sub-segmenti" (low-cost, generalista, premium e lusso), e riesce a rispondere a gusti ed esigenze anche molto differenti tra loro.

I SUV e Crossover proposti da Citroën

Citroën, da sempre attenta ai mutamenti del mercato, di fronte a tali numeri ha deciso di non rimanere indifferente. Fino allo scorso anno, il veicolo francese avvicinatosi maggiormente al concetto di SUV era la C3 Aircross, lanciata solo pochi mesi prima, ma le cose sembrano destinate a cambiare velocemente. Nei programmi per il futuro, infatti, accanto alle grandi berline Citroën verrà lasciato maggiore spazio ai SUV. Tra gli ultimi modelli presentati rientra C3 Aircross. Questo SUV compatto, esteticamente sorprende per le sue linee fresche e moderne, apparendo al contempo grintoso e dotato di uno stile urbano. Giunto sul mercato per sostituire la C3 Picasso, è un degno competitor di veicoli di grande successo del panorama SUV. Robustezza ed affidabilità, interni spaziosi (sono 5 i posti a sedere) ed un ampio tetto panoramico apribile sono alcuni degli elementi di maggior spicco. Semplice da guidare nel traffico urbano è ideale anche per affrontare tratti sterrati. Si rivelano fondamentali, oltre alle ruote di grandi dimensioni, tecnologie come il "Grip Control" dotato di "Hill Assist Descent Control". Ma la vera sorpresa è la possibilità di modulare, in base al terreno, la motricità delle ruote anteriori. Da sottolineare la capienza del bagagliaio, in grado di raggiungere i 1289 litri ponendosi, in tal modo, tra i migliori esempi della categoria. Infinite sono le possibilità di personalizzazione, vista la disponibilità di 8 colori per la carrozzeria, di 3 tinte differenti per il tettuccio, e di 4 "Pack Color". Raggiungerà il mercato negli ultimi mesi del 2018 la Citroën C5 Aircross, presentata al Salone di Shanghai. Si tratta di un SUV capace di fondere, a livello estetico, linee armoniose e aspetto grintoso. Il comfort a bordo è garantito, oltre che dallo spazio disponibile e dai sedili massaggianti, dalla scelta di adottare in anteprima mondiale sospensioni con smorzatori idraulici progressivi. Al pari di quanto fatto con la C3 Aircross, anche in questo caso è stato adottato un tetto apribile panoramico.

Top